Governo di chiesa

Governo di chiesa

Come chiesa Logos, riteniamo che nella Parola di Dio, vi sia una chiara descrizione di come Dio vuole che sia organizzata la chiesa universale e la chiesa locale, ovvero Cristo ne è il capo supremo, pertanto riteniamo che la chiesa non deve essere democratica, ma Teocratica.
Quando affermiamo che la chiesa deve essere Teocratica, stiamo asserendo che Dio governa la chiesa attraverso la sua autorità.

Efesini 1:22 “Ogni cosa egli ha posta sotto i suoi piedi e lo ha dato per capo supremo alla chiesa”

Efesini 4:15 “ma, seguendo la verità nell’amore, cresciamo in ogni cosa verso colui che è il capo, cioè Cristo”.

Colossesi 1:18 “Egli è il capo del corpo, cioè della chiesa; è lui il principio, il primogenito dai morti, affinché in ogni cosa abbia il primato”.

Crediamo che il governo della chiesa locale Il Signore, lo ha affidato a conduttori spirituali divisi in due uffici: gli anziani e i diaconi.

Tito 1:5 “Per questa ragione ti ho lasciato a Creta: perché tu metta ordine nelle cose che rimangono da fare, e costituisca degli anziani in ogni città, secondo le mie istruzioni”

Nel nuovo Testamento, troviamo diversi passi biblici nel quale si riferisce agli anziani come ai conduttori della chiesa locale:

Atti 14:23 “Dopo aver designato per loro degli anziani in ciascuna chiesa, e aver pregato e digiunato, li raccomandarono al Signore, nel quale avevano creduto”.

Atti 15:2 “E siccome Paolo e Barnaba dissentivano e discutevano vivacemente con loro, fu deciso che Paolo, Barnaba e alcuni altri fratelli salissero a Gerusalemme dagli apostoli e anziani per trattare la questione”.

Atti 20:17 “Da Mileto mandò a Efeso a chiamare gli anziani della chiesa”.

Giacomo 5:14 “C’è qualcuno che è malato? Chiami gli anziani della chiesa ed essi preghino per lui, ungendolo d’olio nel nome del Signore.”

Leggendo con attenzione questi passi è evidente che in molte chiese vi fosse una pluralità di anziani posti come conduttori, pertanto come chiesa crediamo che Dio abbia affidato il governo locale ad un collegio di anziani.

Atti 20:28 “Badate dunque a voi stessi e a tutto il gregge in mezzo al quale lo Spirito Santo vi ha costituiti vescovi, per pascere la chiesa di Dio, che egli ha acquistata col proprio sangue.”

Riteniamo che gli anziani locali, definiti nella scrittura anche vescovi non debbano essere eletti democraticamente, in quanto nella parola di Dio vi è scritto che lo Spirito Santo è colui che costituisce gli anziani in una chiesa.

Il collegio di anziani della nostra chiesa è coadiuvato da un gruppo di diaconi i quali servono attivamente nella chiesa nelle varie aree, dando la possibilità agli anziani di dedicarsi alla preghiera, all’insegnamento della parola e alla cura del gregge (Atti 6:3-4).

Come chiesa riconosciamo in oltre, che Dio affida dei ministeri specifici ai conduttori della chiesa, i quali sono chiamati ad esercitare tale ministero per l’edificazione della stessa.

Romani 12:3-8 “3 Per la grazia che mi è stata concessa, dico quindi a ciascuno di voi che non abbia di sé un concetto più alto di quello che deve avere, ma abbia di sé un concetto sobrio, secondo la misura di fede che Dio ha assegnata a ciascuno. 4 Poiché, come in un solo corpo abbiamo molte membra e tutte le membra non hanno una medesima funzione, 5 così noi, che siamo molti, siamo un solo corpo in Cristo, e, individualmente, siamo membra l’uno dell’altro. 6 Avendo pertanto doni differenti secondo la grazia che ci è stata concessa, se abbiamo dono di profezia, profetizziamo conformemente alla fede; 7 se di ministero, attendiamo al ministero; se d’insegnamento, all’insegnare; 8 se di esortazione, all’esortare; chi dà, dia con semplicità; chi presiede, lo faccia con diligenza; chi fa opere di misericordia, le faccia con gioia”.

Efesini 4:11-13 “È lui che ha dato alcuni come apostoli, altri come profeti, altri come evangelisti, altri come pastori e dottori, per il perfezionamento dei santi, per l’opera del ministero e per l’edificazione del corpo di Cristo, 13 finché giungiamo tutti all’unità della fede e della conoscenza del Figlio di Dio a un uomo perfetto, alla misura della statura della pienezza di Cristo”

1 Corinzi 12:28 “E Dio ne ha costituiti alcuni nella chiesa in primo luogo come apostoli, in secondo luogo come profeti, in terzo luogo come dottori; poi ha ordinato le potenti operazioni; quindi i doni di guarigione i doni di assistenza e di governo e la diversità di lingue.”

In conclusione la chiesa Logos crede nei seguenti punti relativamente al governo di chiesa:
• Cristo è il capo della chiesa
• La chiesa non è una democrazia, ma una Teocrazia.
• Lo Spirito Santo costituisce gli anziani locali, pertanto non sono eletti dai membri della
chiesa locale.
• I compiti principali degli anziani sono quelli di: predicare e insegnare la Parola di Dio,
pregare e pascere il gregge del Signore.
• Il Signore ha dato i ministeri alla Sua chiesa per aiutarla nella crescita spirituale.